INFORMAZIONI


Edoardo Bennato

Edoardo Bennato - Edizioni Musicali Cinquantacinque srl
Cinema, Musica e Spettacolo
Ruolo: Cantautore, Chitarrista e Armonicista
Area: Creative Management

Vuoi entrare in relazione con Edoardo Bennato, conoscerne meglio le attività e il profilo professionale?

Edoardo Bennato

Chi è: Cantautore, chitarrista e armonicista napoletano, ha scritto pagine di storia della canzone italiana, creando agli inizi degli anni '70 uno stile innovativo e graffiante che ha unito il sound americano rock e blues degli anni '60 a testi graffianti e impegnati. L'esplosivo connubio ha fatto sì che sino ad oggi il successo e la fama di Edoardo non siano mai cessati. Formatosi musicalmente a Napoli, vive per un periodo a Londra esibendosi come 'One man show'; nel corso della sua carriera, oltre che col fratello Eugenio, ha collaborato con artisti del calibro di Bo Diddley, B.B. King e Jeff Healey. Non farti cadere le braccia, I buoni e i cattivi, La Torre di Babele, Burattino senza fili, Uffà Uffà, Sono solo canzonette, E' arrivato un bastimento, O.K. Italia, Le ragazze fanno grandi sogni, Abbi dubbi, Sbandato, Le vie del Rock sono infinite, L'uomo occidentale, Pronti a salpare, sono solo alcuni dei titoli delle più famose pubblicazioni di Edoardo che, eclettico e poliedrico, non ha disdegnato la musica classica ed operistica pubblicando nel 1996 Quartetto d'Archi; dopo 2 anni di intensa attività dal vivo con il quartetto d'archi Solis String Quartet, realizza anche un duetto speciale per i brani Troppo Troppo e Tutti insieme lo denunciam con Katia Ricciarelli, straordinaria voce della lirica italiana. Ha riempito stadi e teatri in Italia e all'estero: dal famoso concerto a San Siro davanti a 70000 persone, a quelli all'Hallenstadium di Zurigo, al Prater di Vienna e all'Apollo Theater nel cuore di Harlem a New York. Laureato in architettura a Milano, ha realizzato un 'suo' progetto della metropolitana di Napoli, ha 'pensato' un incremento delle scale mobili a Napoli, nella Città obliqua, ha disegnato le copertine di alcuni suoi album. Ha scritto colonne sonore (Il principe e il pirata, Totò sapori, ...), ha cantato con Gianna Nannini Notti magiche, la colonna sonora di Italia '90 e ha scritto e cantato con Alex Britti Notte di mezza estate, uno dei maggiori successi dell'estate 2006. Artista a tutto tondo, a proposito della sua 'fortuna' dice: "la mia fortuna più grande è quella di essere nato a Napoli, che a questo punto, dopo aver visto tanti posti bellissimi, considero la città più bella del mondo. Napoli e Bagnoli le conosco bene, sono mie e ne parlo da sempre anche nelle canzoni". (Foto di Daniele Barraco)