INFORMAZIONI


Stefano Valanzuolo

Ravello Festival
Cinema, Musica e Spettacolo
Ruolo: Direttore Generale
Area: Top Management

Vuoi entrare in relazione con Stefano Valanzuolo, conoscerne meglio le attività e il profilo professionale?

Stefano Valanzuolo

Chi è: Nato a Napoli, è iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti dal 1985. Dal 1989 è critico musicale del quotidiano "Il Mattino". Dal 1998 firma recensioni, interviste e servizi speciali per la rivista musicale "Amadeus". Collabora dal 2010 con Rai Radio3 e dal 2013 è conduttore del programma Radio3 Suite. Dal 2011 collabora con il mensile "Sistema Musica". Pubblica saggi e note di sala per le principali fondazioni liriche e istituzioni musicali italiane. È coautore della guida "I luoghi della Musica", edita dal Touring Club Italiano (2005). È Direttore Generale e Artistico del Ravello Festival dal 2008, dopo aver ricoperto differenti ruoli nell'ambito dello staff sin dalla prima edizione (2003). Nel 2005 ha ideato il festival "MozArt Box" (Palazzo Reale di Portici), assumendone la direzione artistica sin dalla prima edizione. Ha diretto le manifestazioni "Positano Myth Festival" (2009) e "Festival della Formazione" (Mirano - Venezia, 2010). Ha firmato la riduzione teatrale della novella "Mozart in viaggio verso Praga" di Mörike, in scena per il "Maggio Mozartiano Internazionale" (Napoli, 1999). Sua anche la drammaturgia dello spettacolo musical teatrale "Le sorelle Bronte", che inaugura il XL Festival Internazionale del Teatro - Biennale di Venezia (2009). Ha curato le scelte musicali dello spettacolo "Il sogno dei Mille", regia di Maurizio Scaparro (Napoli Teatro Festival Italia 2011; Teatro La Pergola, Firenze). Ha scritto soggetto e testo dello spettacolo "The Fool on the Hill", con il Quartetto Savinio e Michele Riondino/Alessandro Haber (2012). È autore del libretto dell'opera "Il convitato delle ultime feste", musica di Carlo Galante (2015). È autore di drammaturgia e testo dello spettacolo "Il cunto di Tristano", nato in occasione dei 150 anni del "Tristan und Isolde", scritto per Vincenzo Pirrotta e in collaborazione con il compositore Roberto Molinelli (2015). È titolare del corso di II livello "Progettazione e Organizzazione dello Spettacolo Musicale" presso il Conservatorio "Nicola Sala" di Benevento, primo in graduatoria in seguito al bando pubblicato dal Conservatorio. Docente al corso di recitazione per cantanti promosso dal Teatro Stabile di Torino (2008 - 2010), ha tenuto lezioni anche nell'ambito dei corsi di II livello dei Conservatori di Napoli e Bari.